Chi siamo

La nostra azienda è in grado di trattare lo smaltimento e trasporto di svariate tipologie di rifiuti considerati non pericolosi, nel pieno rispetto delle leggi fiscali e del rispetto ambientale.

Econtainer è iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali alla categoria 4 e 5 (numero iscrizione MI/054683)  ed  all’Albo degli Autotrasportatori. Eseguiamo trasporti per conto di terzi offrendo la possibilità, anche alle piccole e medie aziende, di mettersi in regola con le severe ed attuali leggi sul corretto smaltimento dei rifiuti aziendali

Il nostro lavoro si basa principalmente sullo smaltimento corretto di toner esausti, apparecchiature elettriche ed elettroniche d’ufficio come:

Personal Computer, stampanti, monitor, scanner e fax. Il nostro punto di forza è la gestione di questi rifiuti anche in piccole quantità poiché lavorando con automezzi di bassa portata offriamo la possibilità di regolarizzare il processo senza gravare particolarmente sul costo finale dello smaltimento.

Operiamo principalmente nella provincia di Monza e Brianza e nella provincia di Milano, estendendoci a tutto il Nord Italia

Domande e risposte

Gestione rifiuti all'interno di un'azienda

Per rifiuto si intende qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l'intenzione o abbia l'obbligo di disfarsi.(art.183 comma 1 lett.a)

Il responsabile della gestione e del corretto smaltimento di un rifiuto aziendale è il titolare dell'azienda produttrice.

Il titolare o il responsabile aziendale ha l'obbligo di accertarsi che la propria società si affidi a personale autorizzato ed in possesso di tutte le certificazioni per il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti.

Non tutti sanno che alcuni rifiuti come Toner, Computer, Stampanti, Fotocopiatrici e Scanner prodotti da aziende, sono considerati "rifiuti speciali non pericolosi", quindi non assimilabili agli urbani.

Un rifiuto non assimilabile agli urbani non può esser smaltito assieme ai classici rifiuti urbani prodotti nelle nostre abitazioni e non può esser neanche dismesso presso le discariche comunali.

Per essere in regola e poter smaltire in modo corretto i rifiuti di un'altra azienda è necessario:

  • esser iscritta all'albo degli Autotrasportatori per il trasporto conto terzi
  • esser iscritta all'albo dei Gestori Ambientali alla categoria 4 per i rifiuti non pericolosi (toner,stampanti,Pc) ed alla categoria 5 per i rifiuti pericolosi (batterie,manitor,lampade al neon)

Il primo responsabile civile e penale è sempre il produttore del rifiuto, ovvero l'azienda che decide di smaltire l'oggetto in causa.

Le sanzioni per uno smaltimento scorretto sono:

  • per i rifiuti non pericolosi da € 2.600.00 a € 26.000.00
  • per i rifiuti pericolosi da € 15.500.00 a €93.000.00 e l'arresto fino a 2 anni